ImmunoProtector


ImmunoProtector è un integratore alimentare formato da ingredienti naturali di altissima qualità, nato dallo studio delle più recenti ricerche scientifiche.

ImmunoProtector svolge un’azione protettiva impedendo ai virus di attaccarsi alle cellule mediante azione proteolitica e in caso di ingresso né impedisce la proliferazione (Quercetrina, Epigallocaetechine, Bromelina Resveratrolo). ImmunoProtector è in grado di ridurre la risposta infiammatoria del nostro organismo e alzare le difese immunitarie (Echinacea e Sambuco).

ImmunoProtector contiene tutti ingredienti ingredienti con altissima capacità antiossidante.

ImmunoProtector è un flacone da 60 capsule che vanno assunte in quantitativo variabile e precisamente:

2 al giorno in forma preventiva per aumentare fino a 6 in caso di sintomi influenzali.

ImmunoProtector è creato con materie prime di altissima qualità, non contiene edulcoranti, eccipienti, OGM e coloranti.

Studio Galileo adotta una politica di sostenibilità ambientale.

PERCHÉ ImmunoProtector FUNZIONA?

È una sfida per la scienza medica combattere le malattie virali. Una delle principali sfide nel trattamento delle malattie virali è lo sviluppo della resistenza del virus contro i farmaci antivirali. L'alto tasso di mutazione dell'RNA polimerasi virale migliora lo sviluppo di questa resistenza nel virus con il genoma dell'RNA (Elena & Sanjuan, 2005). Con una mutazione rapida nel genoma del virus, qualsiasi farmaco antivirale si rivela inefficace in breve tempo (Bolken & Hruby, 2008). Inoltre, questi farmaci antivirali possono influenzare il corpo umano inducendo effetti collaterali (Bindu e Anusha, 2011). Pertanto è necessario trovare una fonte naturale per inibire l'infezione virale. I virus richiedono diversi enzimi per la replicazione. I virus dipendono dai macchinari cellulari per vari processi di replicazione. I farmaci antivirali generalmente mirano al processo del ciclo del virus come attaccamento, non rivestimento, replicazione del materiale genetico, traduzione e rilascio. La quercetina è associata ad un effetto anti-infettivo e anti-replicativo sul virus. Molti ricercatori hanno condotto uno studio per chiarire il meccanismo dell'azione della quercetina contro i virus. L'efficacia della quercetina è associata alla capacità di questa sostanza chimica di colpire i processi cellulari durante l'infezione da virus. La quercetina è nota per la sua capacità di prevenire l'ingresso virale o di inibire i componenti necessari per la replicazione virale. La quercetina è nota per essere un composto efficace contro virus come poliovirus, virus dell'epatite, virus dell'influenza di tipo A (IAV) (Castrillo e Carrasco, 1987).

La quercetina è in grado di modificare l'attività delle citochine proinfiammatorie nelle cellule infettate dal virus della dengue (Das et al., 2018). Alcuni autori ritengono inoltre che la presenza di quercetina potrebbe aumentare la fosforilazione del fattore di iniziazione eucariotica (eIF2α) in risposta all'infezione da virus e quindi prevenire la replicazione virale. Pertanto l'applicazione della quercetina è efficace nel migliorare la risposta immunitaria nelle cellule ospiti.

L'effetto della quecitrina è implementato con la presenza di bromelina e vitamina C.

Oltre alla quercitina anche l'epigallocatechina (EGCG) è risultata essere un potente inibitore universale di virus, interagendo direttamente non solo con vari tipi di DNA avvolto, (+) - RNA e (-) - virus dell'RNA, ma anche vari tipi di cellule. I gruppi 3-galloile e 5′-OH sembrano cruciali per l'attività di inibizione del virus. L'EGCG inibisce principalmente le prime fasi delle infezioni, come l'attaccamento, l'ingresso e la fusione della membrana, interferendo con le proteine della membrana virale o con le proteine cellulari o entrambe.

Sambuco

Le bacche di sambuco nere europee contengono i flavonoli, la quercetina-3-glucoside e la quercetina-3-rutinoside e un numero di antociani.

Gli antociani delle bacche di sambuco sono stati identificati come cianidina-3-sambubioside-5-glucoside, cianidina-3,5-diglucoside, cianidina-3-sambubioside, cianidina-3-glucoside, cianidina-3-rutinoside, pelargonidin-3-glucoside e pelargonidina-3-sambubioside. Gli antociani delle bacche di sambuco sono bioattivi; ad esempio, in grado di migliorare lo stato antiossidante plasmatico postprandiale di esseri umani sani. Studi in vitro hanno dimostrato che gli antociani riducono la morte delle cellule necrotiche e apoptotiche e riducono i rischi di infarto attraverso effetti antinfiammatori e rilassanti sulle arterie coronarie.

Il Sambuco, cianidina 3-glucoside (cyn 3-glu) ha mostrato un lieve effetto inibitorio nelle prime fasi del ciclo del virus, con un effetto considerevolmente più forte (indice terapeutico di 12 ± 1,3) nella fase post-infezione. I nostri dati supportano sia gli effetti diretti dell'estratto di sambuco bloccando le glicoproteine virali sia gli effetti indiretti di una maggiore espressione di IL-6, IL-8 e TNF.

Echinacea

Gli studi sugli estratti di echinacea hanno dimostrato che alcuni di essi, ma non tutti, possiedono molteplici azioni benefiche nel trattamento delle infezioni respiratorie virali: (1) un'attività virucida diretta contro diversi virus respiratori; (2) inversione della risposta pro-infiammatoria di cellule e tessuti epiteliali a diversi virus; (3) riduzione della secrezione eccessiva di mucina da parte delle cellule e dei tessuti delle vie aeree; (4) mancanza di effetti citotossici o interruzione dell'integrità dei tessuti da parte dell'echinacea nelle colture o nei tessuti di cellule aeree, a concentrazioni pratiche antivirali; (5) ulteriori effetti potenzialmente positivi sull'espressione genica cellulare. Una combinazione di queste attività benefiche potrebbe ridurre la quantità di virus vitale prevalente e la loro trasmissione e anche portare a un miglioramento dei sintomi indotti dal virus.

CHI SIAMO E COSA FACCIAMO

Studio Galileo è specializzato in formulazioni di integratori alimentari SU MISURA.

L’importanza del servizio che offriamo sta nella possibilità di strutturare preparati galenici, ossia prodotti non industriali e non già pronti, come quelli acquistabili normalmente nei negozi e/o nella grande distribuzione.

Gli integratori già presenti sul mercato sono strutturati e presentati al pubblico come la soluzione benefica ad un determinato “problema”, ma così come possono essere perfetti per alcuni, possono presentare anche grandi limiti per altre persone, come ad esempio:
  • i singoli ingredienti che li compongono non sempre sono tutti confacenti allo stato di salute di un determinato soggetto
  • gli ingredienti elencati hanno effettivamente una funzione coadiuvante in una determinata terapia, ma soltanto se presenti oltre una certa concentrazione (molto spesso si riscontrano invece quantitativi risibili)
  • le materie prime utilizzate non sono pure, ma utilizzate con titolazioni molto basse (questo può indurre in errore il consumatore che crede di assumere determinate quantità di principi attivi, mentre in realtà li ha sovrastimati)
  • la combinazione degli elementi non è confacente all'assorbimento di tutti i componenti elencati nell'integratore consumato e pertanto solo alcune delle sostanze indicate potranno fare effettivamente la loro funzione.
Con questi limiti un integratore non sempre è sufficiente a fornire l’apporto desiderato, singoli componenti possono sbilanciare l’organismo, oppure addirittura non vengono nemmeno assorbiti.

E’ fondamentale la sinergia dei componenti utilizzati. Ogni nutriente deve corrispondere ad uno specifico effetto. Solo questo permette di aumentare esponenzialmente l’efficacia delle singole sostanze e di raggiungere l’obiettivo prefissato.

Questo ci fa comprendere che, al momento dell’acquisto di un prodotto, sarà opportuno fare una scelta che tenga conto non solo della marca dell’integratore e del prezzo ma anche, e soprattutto, della sua composizione e delle indicazioni di utilizzo.

Studio Galileo studia ciascun prodotto includendo i principi attivi ed anche i co-fattori necessari per l’assorbimento, utilizza le migliori materie prime ed ascolta l’utilizzatore, i suoi fabbisogni, valutando il corretto rapporto rischi/benefici, a seconda dello stato dell’organismo, prima di strutturarne la formulazione.

Tutti i nostri integratori sono quindi personalizzabili, secondo le esigenze del cliente e dell’obiettivo che vuole raggiungere.

Non essendoci intermediari, fra noi che strutturiamo l’integratore su misura per il cliente che lo acquista, i nostri prodotti possono essere venduti a prezzi veramente competitivi!

Studio Galileo vi permette anche di conoscere il profilo dei minerali essenziali e tossici presenti nel nostro organismo al fine di capire come sta funzionando il Vostro metabolismo e se siete soggetti a eventuale intossicazione da metalli pesanti.

Presso il nostro studio è possibile eseguire il MINERALOGRAMMA (Analisi tessutale del capello) e successivamente, ne caso fosse necessario, integrare le eventuali carenze con integratori personalizzati strutturati da noi.

Vedi in formato PDF