DimagrirSI



DimagrirSI strong è un integratore alimentare formato da ingredienti naturali di altissima qualità, nato dallo studio delle più recenti ricerche scientifiche. Gli ingredienti di DimagrirSI strong hanno lo scopo di ridurre stimolare il metabolismo (Gugul e alga Kombu) e di aumentare la termogenesi (Caffè verde, Capsico), con conseguente riduzione della massa grassa (Rodiola Rosea).

DimagrirSI è un flacone da 60 capsule che vanno assunte in quantitativo variabile da 2 a 3 prima dei pasto principali e più precisamente: 1 al mattino in quanto studi recenti dimostrano che la capsaicina assunta al mattino permette un minor assorbimento di proteine e carboidrati introdotti durante il pranzo le altre prima dei pasti principali (pranzo ed eventualmente cena). Il prodotto va assunto prima di mangiare. Non assumere a stomaco vuoto.

L’effetto di DimagrirSI strong viene migliorato se si segue una dieta ipocalorica e si assumono almeno 3 tazze di tè verde al giorno in quanto contenenti epigallocatechine, un principio attivo con attività termogenetiche.

DimagrirSI è creato con materie prime di altissima qualità, non contiene edulcoranti, eccipienti, OGM e coloranti. Studio Galileo adotta una politica di sostenibilità ambientale.

PERCHÉ DimagrirSI FUNZIONA?

La riduzione di peso avviene seguendo una dieta equilibrata e svolgendo attività fisica in modo regolare, tuttavia, alcune possono intervenire dei fattori che rendono molto difficile seguire questa regola base. In questo caso possono essere di aiuto alcune estratti vegetali che permettono al nostro fisico di rispondere meglio alla nostro bisogno di ridurre il peso e/o aiutarci a rendere questo percorso meno faticoso.

Termogenesi

La termogenesi è un particolare processo metabolico che consiste nella produzione di calore da parte dell'organismo, soprattutto nel tessuto adiposo e muscolare. Il metabolismo, e quindi anche l'entità della termogenesi, dipendono fra l'altro da fattori genetici, e possono quindi variare da individuo a individuo. Tali fattori influenzano anche la quantità del cosiddetto tessuto adiposo bruno (grasso bruno), tessuto capace di produrre calore ed energia "bruciando" i grassi in quantità maggiore rispetto ad ogni altro distretto dell'organismo.

Poiché il peso corporeo è determinato dal bilanciamento fra calorie introdotte con gli alimenti e quelle bruciate con l'attività fisica e con i vari processi metabolici quali digestione, respirazione etc., stimolando la termogenesi si può ottenere un certo controllo del peso corporeo. Tutti i processi biologici nei quali avviene produzione di calore sono definiti termogenetici. Il calore è prodotto dalla trasformazione di energia per processi ossidativi o catabolici.

Capsaicina

La capsaicina (detta anche capsicina o capseicina) è un composto chimico presente, in diverse concentrazioni, in piante del genere Capsicum (ad esempio nel peperoncino piccante).

Riduzione dell’appetito
La capsaicina, secondo gli studi, aiuta a dimagrire aumentando il metabolismo, riducendo l’appetito e bruciando i grassi.

Uno studio condotto nel 2009 e pubblicato sul Journal of Clinical Nutrition ha dimostrato che la capsaicina riduce l’appetito e, di conseguenza, i soggetti che la assumono ingeriscono meno calorie e quindi perdono peso.
Sempre nello stesso anno, uno studio pubblicato nell’European Journal of Clinical Nutrition ha dimostrato che la capsaicina fa diminuire un ormone chiamato Grelina (o Grhelina), che è noto per provocare la fame. Lo studio dimostra che la capsaicina può essere un valido aiuto nel ridurre il desiderio di cibo e nel diminuire l’appetito.

Aumento del metabolismo

Il metabolismo è ritenuto da sempre un punto fondamentale per il dimagrimento nel lungo periodo. Le persone che hanno un metabolismo veloce possono mangiare qualunque cosa senza ingrassare di neanche un chilo, chi ha un metabolismo lento tende ad ingrassare anche se si sforza a seguire una dieta controllata. La maggior parte delle persone, da giovane, ha un metabolismo veloce. Con l’invecchiamento però il metabolismo tende a rallentare, per alcuni in modo notevole e diventa molto più difficile mantenere il proprio peso-forma.

Per combattere questa tendenza, la capsaicina può giocare un ruolo molto importante. Diversi studi hanno dimostrato infatti che la capsaicina aumenta il metabolismo e la termogenesi, un processo biologico che consente di bruciare calorie.
Uno studio condotto nel 2010, pubblicato dal Journal of Proteome Research, ha dimostrato che la capsaicina attiva diverse proteine che sciolgono il grasso accumulato e prevengono la produzione di grasso.
Dati epidemiologici hanno rivelato che il consumo di alimenti contenenti capsaicina è associato a una minore prevalenza di obesità. Uno studio in doppio cieco, randomizzato, ha evidenziato che il trattamento di soggetti in sovrappeso o obesi con capsinoide da 6 mg / die per 12 settimane era associato alla perdita di grasso addominale misurata mediante assorbimento a raggi X a doppia energia.
Il peso corporeo è stato ridotto di 0,9 Kg nel gruppi che hanno assunto capsinoide e 0,5 kg nel gruppo placebo. Uno studio condotto da Lejeune et al. ha evidenziato che la perdita di peso mediante l’assunzione di capsaicina limita il recupero del peso dopo la perdita dal 5% al 10%. Questo suggerisce che la capsaicina può essere una sostanza particolarmente utile per dimagrire la pancia, problema molto sentito sia nelle donne che negli uomini di tutte le età.

Caffè verde

Il caffè verde contiene un mix di principi attivi che agiscono stimolando il metabolismo e limitando l’assorbimento degli zuccheri. Rispetto al caffè nero, quello verde ha un contenuto di caffeina minore, che però una volta assunta viene assimilata in modo più lento e graduale rispetto alla caffeina del caffè tostato.

Ciò accade perché nei chicchi verdi questa sostanza è legata all’acido clorogenico, un composto antiossidante il quale fa sì che essa rimanga in circolo più a lungo. In pratica, con una tazzina di caffè nero, la caffeina agisce entro mezz’ora risvegliandoci dal torpore, ma poi l’effetto svanisce nel giro di qualche ora. Con il caffè verde, invece, la caffeina viene rilasciata gradualmente, a livello delle mucose gastriche, per poi rimanere nel sangue di più, con un effetto stimolante del metabolismo più prolungato e minori effetti collaterali. La caffeina presente nel caffè verde, aiuta anche la concentrazione mentale e la resistenza fisica, contrastando la stanchezza, proprio grazie al suo lento assorbimento e al rilascio prolungato.

Come agisce la caffeina del caffè verde
La caffeina del caffè verde impedisce alle mucose intestinali di assimilare parte degli zuccheri ingeriti. Questo significa un minor livello di zuccheri nel sangue, quindi la prevenzione dei picchi glicemici elevati che comportano un rallentamento del metabolismo e la formazione di grasso addominale, oltre a favorire nelle persone predisposte la comparsa del diabete. Inoltre, fa sì che gli zuccheri già assimilati e trasformati in glicogeno dal fegato non tornino nel sangue sotto forma di glucosio. Il che darebbe luogo all’innalzamento della glicemia nel sangue, quindi al rallentamento del metabolismo.

Le proprietà dimagranti del caffè verde, oltre a derivare da quanto già detto, sono dovute anche al fatto che la sua caffeina e i suoi polifenoli antiossidanti (di cui è particolarmente ricco) riducono grassi (trigliceridi) e colesterolo nel fegato, e fanno accumulare meno adipe. Questo secondo uno studio condotto all'Università di Cranston in Pennyslvania.

Altri principi attivi importanti del caffè verde
Il caffè verde contiene altre sostanze, le metilxantine importanti ai fini della perdita di peso. Queste sono infatti in grado di ridurre le dimensioni delle cellule adipose e di limitare l’assorbimento dei grassi. In definitiva, il caffè verde è un vero e proprio bruciagrassi. Inoltre, è ricco anche di altre sostanze utili al nostro organismo: sali minerali, vitamine e i già citati polifenoli in concentrazioni più elevate rispetto al caffè nero e al tè. Ricordiamo che i polifenoli ostacolano l’azione dei radicali liberi, rallentando l’invecchiamento cellulare.

Laminaria

La Laminaria, scientificamente nota come Laminaria digitata e più comunemente nota come Kelp o Kombu, è un alga bruna particolarmente ricca di iodio, utilizzata ormai da decenni nel trattamento del sovrappeso e dell'obesità. Particolarmente ricca in ferro e potassio, la Laminaria deve gran parte del suo successo terapeutico alla presenza di: Iodio, elemento utile alla sintesi di ormoni tiroidei; Fucoxantina, molecola dalle spiccate attività termogeniche e metaboliche; Alginati; Polisaccaridi e glucosidi bioattivi.

Gugul

Il Gugul viene estratto per incisione della corteccia della Commiphora mukul, piccolo albero spinoso, conosciuto anche come albero della mirra, che si trova prevalentemente in Rajastan, Gujarat e Maharushtra, molto ramificato, con corteccia cartacea argentata.
Se il tronco viene inciso, l'albero secerne questa sostanza resinosa ed aromatica. Ogni pianta produce circa 1 kg. di resina oleogommosa di colore giallo pallido fino a marrone.

Il Gugul è un rimedio antichissimo utilizzato da sempre nella medicina ayurvedica per i disordini metabolici che si accompagnano all'obesità e all’aterosclerosi.
La proprietà ipocolesterolemizzante del Gugul è dovuta al guggulipide capace di ridurre significativamente il colesterolo totale, il colesterolo LDL (quello cattivo) e i trigliceridi.

Questa azione è dovuta in parte a un aumento del numero dei recettori per il colesterolo LDL, posti sulla superficie delle cellule del fegato e a un miglioramento del legame colesterolo-recettore. In questo modo i lipidi vengono eliminati a livello ematico e degradati poi attraverso la bile. Il Guggul si è rivelato un efficace rimedio per la colesterolemia alimentare, causata principalmente da una dieta molto ricca di grassi.

Inoltre questa sostanza svolge un'azione antisclerotica in quanto inibisce l'ossidazione delle LDL, processo responsabile della formazione di placche a livello delle arterie e dell'indurimento delle pareti venose.
I guggulsteroni, presenti nella resina, sono inoltre in grado di normalizzare la produzione di ormoni steroidei permettendo di migliorare il metabolismo basale grazie alla stimolazione della tiroide.

Rodiola Rosea

La rodiola (Rhodiola rosea) è una pianta della famiglia delle Crassulaceae. Nota per essere un adattogeno vegetale dalle proprietà dimagranti, è utile contro stress, nervosismo e tachicardia. Alcuni studi hanno dimostrato che la Rhodiola rosea ha effetti positivi sulla gestione degli zuccheri e gli stati pre-diabetici: la Rhodiola, infatti, favorirebbe una buona glicemia agendo sui livelli di insulina e correggendo l’ipossia del pancreas.
I risultati di un interessante studio condotto da scienziati russi su un gruppo di 121 volontari ha dimostrato che la Rhodiola, stimolando la biosintesi di alcuni ormoni ipofisari, attiva per reazione un enzima ormonedipendente responsabile della ripartizione dei grassi immagazzinati nel tessuto adiposo.

Secondo questo studio, se associata all’esercizio fisico, la Rhodiola rosea permette una riduzione della massa grassa del 44%.

Cromo

Il cromo è un minerale essenziale per il corpo umano. Fra le sue diverse funzioni, c’è quella di favorire l’attività dell’insulina (l’ormone responsabile della penetrazione dello zucchero nelle cellule) e regolarizzare il livello di zuccheri nel sangue. Inoltre, il cromo aiuta a contrastare gli sbalzi glicemici che sono alla base della trasformazione rapida degli zuccheri che consumiamo in grassi. Il cromo aiuta a sfruttare a fini energetici carboidrati, proteine e grassi presenti in ciò che mangi e fa bruciare calorie più in fretta.
L'efficacia del cromo nel dimagrimento è dimostrata da diversi studi: il National Institute of Health americano ha messo a confronto diversi tipi di integratori. Tra quelli promossi, c’è proprio il cromo, in virtù dell’azione che ha sul metabolismo. Nove studi americani hanno verificato l’effetto degli integratori a base di cromo su un totale di 622 persone che presentavano una situazione di sovrappeso e addirittura di obesità e i risultati ottenuti sono stati maggiori in chi ha assunto questo minerale.

CHI SIAMO E COSA FACCIAMO

Studio Galileo è specializzato in formulazioni di integratori alimentari SU MISURA.

L’importanza del servizio che offriamo sta nella possibilità di strutturare preparati galenici, ossia prodotti non industriali e non già pronti, come quelli acquistabili normalmente nei negozi e/o nella grande distribuzione.

Gli integratori già presenti sul mercato sono strutturati e presentati al pubblico come la soluzione benefica ad un determinato “problema”, ma così come possono essere perfetti per alcuni, possono presentare anche grandi limiti per altre persone, come ad esempio:

- i singoli ingredienti che li compongono non sempre sono tutti confacenti allo stato di salute di un determinato soggetto, - gli ingredienti elencati hanno effettivamente una funzione coadiuvante in una determinata terapia, ma soltanto se presenti oltre una certa concentrazione (molto spesso si riscontrano invece quantitativi risibili),

- le materie prime utilizzate non sono pure, ma utilizzate con titolazioni molto basse (questo può indurre in errore il consumatore che crede di assumere determinate quantità di principi attivi, mentre in realtà li ha sovrastimati),

- la combinazione degli elementi non è confacente all’assorbimento di tutti i componenti elencati nell’integratore consumato e pertanto solo alcune delle sostanze indicate potranno fare effettivamente la loro funzione.

Con questi limiti un integratore non sempre è sufficiente a fornire l’apporto desiderato, singoli componenti possono sbilanciare l’organismo, oppure addirittura non vengono nemmeno assorbiti.

È fondamentale la sinergia dei componenti utilizzati. Ogni nutriente deve corrispondere ad uno specifico effetto. Solo questo permette di aumentare esponenzialmente l’efficacia delle singole sostanze e di raggiungere l’obiettivo prefissato.

Questo ci fa comprendere che, al momento dell’acquisto di un prodotto, sarà opportuno fare una scelta che tenga conto non solo della marca dell’integratore e del prezzo ma anche, e soprattutto, della sua composizione e delle indicazioni di utilizzo.
Studio Galileo studia ciascun prodotto includendo i principi attivi ed anche i co-fattori necessari per l’assorbimento, utilizza le migliori materie prime ed ascolta l’utilizzatore, i suoi fabbisogni, valutando il corretto rapporto rischi/benefici, a seconda dello stato dell’organismo, prima di strutturarne la formulazione.

Tutti i nostri integratori sono quindi personalizzabili, secondo le esigenze del cliente e dell’obiettivo che vuole raggiungere.

Non essendoci intermediari, fra noi che strutturiamo l’integratore su misura per il cliente che lo acquista, i nostri prodotti possono essere venduti a prezzi veramente competitivi! Studio Galileo vi permette anche di conoscere il profilo dei minerali essenziali e tossici presenti nel nostro organismo al fine di capire come sta funzionando il Vostro metabolismo e se siete soggetti a eventuale intossicazione da metalli pesanti. Presso il nostro studio è possibile eseguire il MINERALOGRAMMA (Analisi tessutale del capello) e successivamente, nel caso fosse necessario, integrare le eventuali carenze con integratori personalizzati strutturati da noi.

VEDI IN FORMATO PDF